venerdì 30 giugno 2006

Poteva andare peggio

Club di Parigi

La Russia, che sta beneficiando degli alti prezzi di petrolio e gas, si è accordata con i Paesi del Club di Parigi (tra i quali l'Italia) per estinguere anticipatamente il suo debito. Con questo, la Russia quasi azzera i suoi debiti esteri. Poteva andare peggio: al cambio di regime precendente, il nuovo potere sovietico non riconobbe i debiti zaristi (ma non avevano tutti i torti).


"Россия и Парижский клуб подписали протокол о досрочном погашении долга в объеме около 22 миллиардов долларов."


Долги Парижскому клубу погасят досрочно, Bести.Ru, 30 giugno 2006

Bundling tedesco

bicicletta


IL "Taz" vende anche biciclette. Daranno il giornale in omaggio se la compri? il contrario non credo, dato che non è che la regalino: 899 Euro.


Strano esempio di bundling.


"Das tazrad 2006 verbindet klassisches und edles Design mit modernster Technik. Es ist äußerst zuverlässig und belastbar, bis ins kleinste Detail durchdacht, funktional und technisch auf hohem Niveau. In diesem Jahr bieten wir drei Modelle zur Auswahl:



  • das tazrad comfort als bequemes Freizeitrad - NEU!

  • das tazrad allround als tourentaugliches Rad 

  • das tazrad sport als wendiger Flitzer 

    TazRad.


  • Serge July quitte Libèration

    Serge July Serge July, dopo 30 anni, ha lasciato Libèration. Le persone di dividono in due categorie (ovvio, no?): quelle che quando lasciano la loro creatura sono serene, e quelle no. Il suo ultimo editoriale, di oggi, è un'analisi lucida, ma un po' troppo lunga. Comprensibile e umano.


    "Je quitte Libération, parce que c'est la dernière chose que je peux faire pour que vivent cette entreprise et cette équipe qui, au fil des années, auront créé et édité l'un des plus beaux quotidiens écrits et visuels du monde, certains jours le plus beau de tous." [...]


    «Pourquoi je quitte "Liberation"»

    Pedometer

    Formiche

    Pare che le formiche abbiano una specie di contapassi per ritrovare casa. Lo avevo sempre sospettato.


    "Desert ants have an internal system - like a pedometer - that keeps track of how many steps they take, according to a new study. The insects seem to rely on this system to find their way back to the nest after foraging. Other insects may also possess this pedometer-like system."


    Ants use pedometers to find home, NewScientist.com, 29 giugno 2006 (via Slashdot)

    giovedì 29 giugno 2006

    Guantanamo

    Guantanamo La notizia della decisione della Corte Suprema su Guantanamo è stata pubblicata prima sul sito di La Repubblica che su quello di CNN e New York Times. Complimenti.

    "The 5-3 ruling, a rebuke to the administration and its aggressive anti-terror policies, was written by Justice John Paul Stevens, who said the proposed trials at the detention center, right, were illegal under U.S. law and Geneva conventions."


    Supreme Court Blocks Trials at Guantanamo", The Associated Press via The New York Times, 29 giugno 2006

    La Guerra Sucha

    drés Manuel López Obrador

    La campagna elettorale in Messico è stata pesante. Obrador, su La Jornada che è di sinistra, parla di guerra sucha nei suoi confronti, a dipingerlo come un violento, antidemocratico e spendaccione.


    "Frente a la multitud que no se movió del Zócalo capitalino a pesar de la lluvia, Andrés Manuel López Obrador advirtió que la guerra sucia no le funcionó a sus adversarios, y envió un mensaje a empresarios y financieros: "Ni vamos a actuar de manera irresponsable, ni vamos a provocar ninguna crisis, nadie debe preocuparse"."


    Impulsaré el desarrollo sin endeudar el país: AMLO, ANDREA BECERRIL Y ROBERTO GARDUÑO, La Jornada, Jueves 29 de junio de 2006

    Obrador o Calderón?

    El Zocalo, Mexico, D.F Questa volta tutti e due i principali candidati alle presidenziali messicane sono interessanti. Ormai fuori gioco il candidato del PRI.

    "Mexico's polarizing presidential campaign ended officially on Wednesday and, with four days to go before the vote, it has come down to a contest between a gritty, charismatic advocate for the poor and a well-educated technocrat.[...]"


    Mexico's Election Pits Promise Against Fear, JAMES C. McKINLEY Jr., The New York Times, 29 giugno 2006

    Interisti Leninisti

    Sede Interisti Leninisti


    Boh. Che dire. Solo nella bassa ravennate una cosa del genere


    "Il comitato direttivo degli interisti leninisti ha deciso all'unanimità di cogliere l'opportunità offerta dal concorso indetto da Domus per la fruizione del Ryugyong Hotel di Pyongyang. La crescente domanda di interleninismo che viene dai popoli asiatici pare infatti poter trovare una prima seppur parziale risposta nella ospitalità che tale edificio potrebbe dare all'idea interleninista e alle masse che la condividono. Le 3000 camere previste basterebbero appena ad ospitare gli uffici necessari per accogliere gli studiosi e le operatrici telefoniche incaricate di rispondere alle numerose domande che quotidianamente vengono dalle popolazioni asiatiche e che oggi trovano risposta nel servizio offerto dalla storica, ma distante, sede ravennate del club."


    Interisti Leninisti

    mercoledì 28 giugno 2006

    Vittoria

    Brezhnev_1 La seconda guerra mondiale era terminata da un mese, quando a Stalin, al Cremlino, fu mostrata una nuova piccola automobile con un motore a sei cilindri. Stalin fece presente che, per le condizioni della Russia del dopoguerra, si sarebbe trattato di un lusso eccessivo. Il direttore della fabbrica promise allora di realizzare una variante a quattro cilindri.

    In seguito il direttore tornò al Cremlino con un richiesta: poter chiamare la nuova auto "Vittoria" ("Победа").


    Stalin rispose: "Non è una gran vittoria, ma che Vittoria sia" ("Невелика победа, но пусть будет "Победа").


    Compie oggi 60 anni un'auto che fu leggendaria.


    60 лет "Победы", Вести.Ru, 28 giugno 2006

    Premio internazionale

    Due giornalisti russi ricevono un premio da un'importante organizzazione internazionale, e l'agenzia ufficiale РИА Новости non se ne accorge (risultato ricerca).

    E' che il premio lo hanno vinto da Amnesty International, per la loro attività giornalistica che riguarda la Cecenia.


    "Российские журналисты Станислав Дмитриевский и Оксана Челышева стали лауреатами специальной премии правозащитной организации "Международная амнистия" за работу по освещению ситуации в Чечне. Само название награды - "За журналистику в области защиты прав человека под угрозой" - говорит об условиях, в которых им приходилось выполнять свой профессиональный долг. [...]


    Россияне получили премию "Международной амнистии, BBC Russian.com, 28 giugno 2006

    Найти и уничтожить

    Найти и уничтожить, ovvero, search and destroy.

    Putin ha ordinato alle forze speciali di far fuori chi ha ammazzato i diplomatici russi in Iraq. C'è sempre una teatralità difficile da descrivere, forse perché a noi lontana, negli указ di Putin


    Найти и уничтожить, Вести.Ru, 28 giugno 2006

    Troppo avanti

    "Quella naturalezza di chi è talmente certo della propria nobiltà da potersi permettere di non fare lo snob."

    "Siamo sempre stati talmente avanti che noi stessi facciamo fatica a raggiungerci".


    Modelli di ruolo, muse ispiratrici, riferimenti esistenziali. Per Freak Antoni una volta comprai un biglietto di treno per Arezzo. Non lo dimenticherò mai.


    Che Skiantos!, di Nicola Lagioia, La Repubblica XL, 28 giugno 2006

    Il Rigoretto

    Un video del New York Times sul "rigoretto", il rigore contro l'Australia che ha tenuto l'Italia nei mondiali.

    Referees go Overboard, 27 giugno.

    martedì 27 giugno 2006

    Creeping Coup

    "Militarism had to do with eminent professors of Greek desperate to become reserve officers so they could be invited to the military ball. That’s militarism." - Edward N. Luttwak

    Amo Luttwak perché è brillante, divertente, più realista (nel senso delle relazioni internazionali) del re, e perché ha scritto un libro che amo - The Grand Strategy of the Roman Empire.


    La citazione è tratta da un panel organizzato da Harper's Magazine, il tema: potrebbe esserci negli Stati Uniti un colpo di stato dei militari?


    Una lettura interessantissima.


    American Coup D'Etat, Harper's Magazine, aprile 2006

    lunedì 26 giugno 2006

    N. Corea al 1.o posto

    A proposito del Taepodong 2. Chissà perché poi mi faccio prendere così dalla Corea del Nord, attualmente al primo posto nella lista dei paesi che vorrei visitare.

    [...] "There are many good reasons why North Korea should not test an intercontinental ballistic missile. But it has every legal right to do so. Washington, on the other hand, has no obvious legal right to blow up North Korea's missile on the launching pad."


    [...] "This gathering crisis is dangerous enough on its own terms. But if mishandled by Washington, it could have potentially disastrous regional consequences, driving a further wedge between Japan and China."


    Really Bad Ideas on Korea, Editorial, The New York Times, 26 giugno 2006

    domenica 25 giugno 2006

    Géographie intime

    "Chaque citoyen pourra zoomer sur les lieux fétiches de sa géographie intime, avec une précision qui permettra de distinguer des détails de 50 centimètres."

    E' la risposta francese (perché i francesi sempre rispondono) a Google Earth, che colpevolmente trascurava i cugini d'oltralpe.


    www.Geoportail.fr


    Internet bouscule la géographie française, di Jérôme Fenoglio, Le Monde, 24 giugno 2006

    Ethanol Rush

    [...] "Once considered the green dream of the environmentally sensitive, ethanol has become the province of agricultural giants that have long pressed for its use as fuel, as well as newcomers seeking to cash in on a bonanza."

    [...] "A few agricultural economists and food industry executives are quietly worrying that ethanol, at its current pace of development, could strain food supplies, raise costs for the livestock industry and force the use of marginal farmland in the search for ever more acres to plant corn."


    For Good or Ill, Boom in Ethanol Reshapes Economy of Heartland, di ALEXEI BARRIONUEVO, The New York Times, 25 giugno 2006

    sabato 24 giugno 2006

    Aaron Spelling

    "The Spellings' most publicized extravagance was their 56,500-square-foot French chateau in Holmby Hills."

    E' morto, ad 83 anni, l'inventore di buona parte della cultura popolare televisiva americana degli anni '70 ed '80: "Charlie's Angels", "Dinasty", "Beverly Hills 90210".


    Era nato povero, a Dallas. Poi ebbe modo di rifarsi.


    TV Producer Aaron Spelling Dies at 83.

    venerdì 23 giugno 2006

    Тимошенко

    Torna la Тимошенко in Ucraina, che è la dimostrazione vivente che le donne in politica non sono necessariamente migliori degli uomini. A coalizione di governo appena formata, ha subito rimesso in discussione i patti sul gas con la Russia. Fortunata la Russia, che ha una nemica stupida.

    Юлия Тимошенко, которая займет пост премьера, сразу же объявила, что пересмотрит все газовые соглашения с Россией и Туркменией.


    Тимошенко -ТЭК!, Коммерсантъ, 23 giugno 2006


    Sul New York Times:


    Ukraine's Likely Premier Vows to Review Gas Deal With Russia, STEVEN LEE MYERS, The New York Times, 23 giugno

    I Marziani Digitali Terrestri

    Claudio Caprara annuncia lo slittamento del Digitale Terrestre, e lascia a futura memoria il cartello stradale  che ha accompagnato la vicenda.

    Il Digitale Terrestre era la foglia di fico di Berlusconi e del fido Gasparri: prevedo altri "slittamenti". Chi ci ha creduto ha previsto un'accidentale autoriforma del sistema, il che è un pò come giocare al lotto e prevedere di vincere.


    Niente paura: ne guadagneranno i nostri paesaggi rupestri, dove la nostra guida non verrà più disturbata da annunci inquietanti, con griffe ministeriale, sull'imminente arrivo dei marziani. Appunto.

    giovedì 22 giugno 2006

    Pescara, one way

    Ho chiesto ad un vecchio repubblicano che cosa si provi a vedere il Re in carcere. "Molta gioia, ma ci costa dei soldi. Allo Stato converrebbe pagargli un biglietto, da Pescara. Questa volta, sola andata".

    Buona la sintesi, su NPR, del servizio (audio) di Sylvia Poggioli:


    Italian Royal, Sex Scandal Transfix a Nation.

    mercoledì 21 giugno 2006

    Nunca vi um povo mais exigente

    Secondo Lula, non c'è mai stato un popolo più esigente di quello brasiliano, che né nel calcio né in politica si accontenta mai. Vero, per esempio noi ci accontenteremmo della nazionale brasiliana. Di Lula, però, non saprei.

     "Muitas vezes somos exigentes demais. Nunca vi um povo mais exigente. A seleção ganhou de 1 a 0, ganhou de 2 a 0, mas não nos contentamos, queríamos que ganhasse de seis, sete, que todos marcassem três, quatro gols. Imaginem quantos países estavam torcendo para ganhar de 1 a 0 magrinho. Ganhamos e estamos insatisfeitos porque queremos mais. Sou daqueles que acham que, mesmo de 1 a 0, o importante é que a gente ganhe todas até a final — disse o presidente, que se envolveu numa polêmica com a seleção ao perguntar se o atacante Ronaldo está gordo."


    Lula diz que país vive ‘momento meio mágico’, Lula diz que país vive ‘momento meio mágico’, O Globo, 21 giugno 2006

    Ukraine

    L'idea di fare manovre congiunte con l'Ucraina, per di più in Crimea, è folle. Se gli Stati Uniti andranno avanti per questa strada, la possibilità di una divisione dell'Ucraina sarà reale.

    "Opinion polls say only about 20 percent of Ukrainians support NATO membership."


    "The anti-NATO protests have been given prominent coverage on Russian television, which is watched in many Ukrainian homes. Russian lawmakers have flown in to express solidarity, and some more extreme Russians have floated the idea of returning Crimea to Moscow's control."


    Ukraine Faces Battle of NATO, Pro and Con, MARA D. BELLABY, Associated Press / The Guardian, 6 giugno 2006

    Помним!

    65 anni fa, domani, i nazisti invadevono l'Unione Sovietica.

    La fortezza di Brest fu distrutta, ma non si arrese:


    "В этот день мы вспоминаем нашего часового, сраженного пулей снайпера на мосту через пограничную реку, отчаянные бои застав, бессмертный подвиг Брестской крепости, гарнизон которой умирал, но не сдавался."


    Termina così l'editoriale della "Stella Rossa":


    "Помнить – наш долг перед павшими. Помнить – наша обязанность перед будущим."


    Помним!, Красная звезда, Виталий МОРОЗ, 21 giugno 2006

    A380

    E' dififcile il mestiere dell'integratore di sistema, soprattutto quando sei un'impresa transnazionale, e stai costruendo l'aereo più grande del mondo.

    [...] "L'autre problème tient à une mauvaise coordination, due notamment au manque d'utilisation d'outils informatiques communs. "On a voulu faire une société intégrée, on n'y est pas encore, constate Jean-François Knepper, coprésident du comité européen d'Airbus et délégué central Force ouvrière. Auparavant, quand nous étions un consortium, chacune des sociétés livrait des produits à Toulouse et s'attachait à faire mieux que l'autre. Aujourd'hui, ce n'est plus le cas, car les responsabilités ne sont pas clairement définies." [...]


    Une crise de croissance, Dominique Gallois, Le Monde, 21 giugno 2006

    martedì 20 giugno 2006

    Pirana in Siberia

    In un fiume in Siberia hanno pescato due pirana.

    Mettiamoci nei panni e nella psicologia di chi glieli ha messi dentro.


    "В Новосибирской области, в заводи реки Берди, ловившие рыбу подростки обнаружили двух пираний.


    [...] По мнению специалиста, рыб в реку выбросил какой-нибудь незадачливый коллекционер. Но то, что они смогли выжить в холодной сибирской реке, является, по его словам, чудом".


    Сибирский климат пришелся пираньям по вкусу

    Phone Home(land Security)

    The United States added the secret phone number for its Homeland Security hotline to the federal Do Not Call Registry. “Every time that phone rings,” said Delaware Governor Ruth Ann Minner, “it's telemarketers.

    Weekly Review, Harper's Magazine, 20 giugno 2006

    lunedì 19 giugno 2006

    Les salaires des patrons

    "L'affaire Zacharias (du nom de l'ex-PDG de Vinci), qui a récemment défrayé la chronique, n'est pas la première du genre. Depuis longtemps, en France, les rémunérations des patrons font débat. Aux Etats-Unis, il n'en va pas de même. Les adversaires du capitalisme y sont en minorité et, selon les études d'opinion, plus de trois Américains sur quatre ne sont pas jaloux des salaires des dirigeants. Ils espèrent qu'un jour eux-mêmes ou leurs enfants en auront de semblables. Pourtant, depuis quelques mois, la polémique enfle aussi outre-Atlantique." [...]

    Aux Etats-Unis aussi, les salaires des patrons font polémique, Eric Leser, Le Monde, 19 giugno 2006

    Taepodong 2

    I nord koreani si preparerebbero a testare il missile Taepodong 2, che fu avvistato per la prima volta da un satellite spia USA nel 1994. Dopo 12 anni li' ad arrugginire, io almeno un voletto gli permetterei di farglielo fare, al Taepodong 2, che come secondo stadio usa il missile Nodong, che è una specie di noodles credo.

    Scheda tecnica


    North Koreans Are Reported Closer to a Missile Test, HELENE COOPER and MICHAEL R. GORDON, The New York Times, 19 giugno 2006

    domenica 18 giugno 2006

    Claudio Ciborra

    Bussai all'ufficio di Claudio Ciborra nel 1999. Stavo scrivendo un libro che ragionava sull'impatto di Internet nelle organizzazioni e cercai il suo conforto.

    Nel suo ufficio c'era un poster dei Talking Heads. Lo guardai divertito e lui commentò in inglese: "still going strong". Mi fece simpatia.


    Chi avrebbe potuto e dovuto fargli fare carriera era troppo impegnato a fare il trombone in conto proprio e a fare il dominus in conto di terzi meno capaci, ma fedeli.


    Lui però era qualcuno, salutò tutti e andò alla London School of Economics. La libertà è una cosa che sta dentro le persone.


    Apprendo oggi, per caso, che è morto, già un anno fa.


    In Memory of Claudio Ciborra 1951 - 2005

    Confessioni di un interista ottimista

    Di calcio capisco poco, per esempio ieri contro gli Stati Uniti a me era parso che l'Italia avesse giocato benissimo, ma oggi i giornali erano di altra opinione.

    Mi ha colpito la determinazione dei nostri giocatori di fronte ad un arbitraggio che ci ha penalizzati. Facce così antiche, in parte latine e in parte multietniche - che bella sintesi di un Paese ormai cambiato, ma anche rimasto fedele a se stesso e alle sue radici proletarie e contadine. Semmai non ho capito perché noi si sia giocato con la maglia bianca e il tradizionale azzurro lo abbiano usato loro.

    Rudi Ghedini invece di calcio capisce molto, e ha scritto un libro con un titolo molto divertente: CONFESSIONI DI UN INTERISTA OTTIMISTA, Limina (2006).

    Bad Design by Design

    Un altro tratto di personale navigazione verso l'Eldorado della tuttologia, paese fantastico dove potrò pontificare davvero su tutto.

    E' uscito in questi giorni un libro di (interaction) design (qui su Amazon.com;  questo l'indice del libro) con un mio capitolo.

    Trovarmi insieme con il designer del primo laptop (Moggridge) e con il guru della Web Usability (Norman) mi dà una certa gioia piratesca.



    La bella pensata è che per fare cose fatte bene a volte le si deve far male: Bad Design by Design.

    sabato 17 giugno 2006

    Obrador

    Bella partita, in Messico, tra Obrador e Calderon.

    [...] For some of Mr. López Obrador's detractors, it is this very ability to communicate with ordinary Mexicans, especially the poor, that makes him a dangerous man. Mexico, as well as the rest of Latin America, has a long history of people who have used the desperation of the poor as a tool to whip up anger against the rich and gain power. Some critics count President Hugo Chávez of Venezuela among them. [...]


    Mexico's Populist Tilts at a Privileged Elite, JAMES C. McKINLEY Jr.

    giovedì 15 giugno 2006

    Ghost's Spectre

    Anni fa proposi di creare un'associazione internazionale dei ghost writer. Una specie di Spectre in grado di reggere le sorti del mondo.

    L'avessimo fatta, Michael Gerson sarebbe stato dei nostri. E oggi il mondo sarebbe diverso, molto diverso.


    "Asked to cite his favorite addresses, Mr. Gerson pointed to those that immediately followed the Sept. 11 terrorist attacks, specifically a line from an address given three days afterward, at the National Cathedral: "Grief and tragedy and hatred are only for a time. Goodness, remembrance, and love have no end. And the Lord of life holds all who die, and all who mourn.""


    Adviser Who Shaped Bush's Speeches Is Leaving, By JIM RUTENBERG, The New York Times, 15 giugno 2006

    mercoledì 14 giugno 2006

    Mulini ad acqua

    Della notizia che riguarda la nuova sede del mega centro di calcolo di Google, l'aspetto più curioso è che, come avrebbe fatto un industriale agli albori della rivoluzione industriale, lo vanno a mettere vicino all'energia idrica.

    "And odd as it may seem, the barren desert land surrounding the Columbia along the Oregon-Washington border — at the intersection of cheap electricity and readily accessible data networking — is the backdrop for a multibillion-dollar face-off among Google, Microsoft and Yahoo that will determine dominance in the online world".


    Hiding in Plain Sight, Google Seeks More Power", By JOHN MARKOFF and SAUL HANSELL, The New York Times, 14 giugno 2006

    Большая экономика в Петербурге

    A San Pietroburgo è in corso la conferenza economica internazionale, e la Russia rivendica un posto nel salotto buono delle potenze economiche.

    В северной столице открылся X Петербургский экономический форум.


    Putin:


    "Ни у кого уже вызывает сомнения, что Россия по темпам экономического роста находится в числе лидеров."


    Большая экономика в Петербурге, Иван Кудрявцев - Максим Киселев, Вести, 13 giugno 2006

    martedì 13 giugno 2006

    Google Earth

    Da bambino disegnavo mappe dei colli sopra casa mia usando un pantografo (avevo i miei problemi). Se avessi saputo che avrebbero inventato Google Earth, tirare avanti sarebbe stato più semplice.

    E' uscita la 4.0 (beta). Migliore, e molto più ampia la copertura satellitare ad alta definizione. C'e' un XML-based markup language per descrivere oggetti 3D (KML). Nell'insieme, uno sballo.


    Google Earth.

    Kannst du das Land, wo di Marzianen bluhen?

    Vogliono spedire una mongolfiera su Marte.

    Ho sempre trovato il romanticismo dei tedeschi molto commovente.


    [...] "To survey areas of the planet that remain unknown, researchers affiliated with the privately financed German Mars Society in Munich are proposing a different kind of explorer: a vehicle inspired more by dirigibles like the Hindenburg than by land-rover predecessors." [...]


    Astronomers Planning Close-Ups of Mars From (of All Things) a Balloon, di ELIZABETH SVOBODA, The New York Times, 13 giugno 2006

    lunedì 12 giugno 2006

    Sei proprio uno Spicket!

    Uno crede di sapere l'inglese, ma quella è una lingua che ti batte sempre.

    Per esempio, spicket o spigot?


    Ti salva giusto il fatto che anche gli americani hanno dei dubbi:


    41. Do you use "spigot" or "spicket" to refer to a faucet or tap that water comes out of?


    Questo sito sull'usage, che accompagna un libro di Paul Brians, è molto bello.


    Ps. Che Internet e Web si scriva con la maiuscola io lo divulgo da sempre.

    domenica 11 giugno 2006

    Карлсон e gli altri

    Mi è capitata tra le mani una cassetta di Карлсон, l'omino con l'elica il cui carburante è la marmellata. 

    I cartoni animati sovietici sono proprio belli, e oggi gli studi Союзмультфильм compiono 70 anni. E' vagamente ironico che siano nati a ridosso del terrore della "Ezhovshina", ma si tratta soltanto di una delle tante contraddizioni dell'epoca di Stalin.


    "Студию "Союзмультфильм" основали 70 лет назад, когда в мире царил лишь один мультипликатор - Уолт Дисней. Вскоре она полностью оправдала популярный лозунг: "Советское - значит отличное". Винни-Пух и Карлсон, Чебурашка и Ежик в тумане - лишь самые известные из тысяч созданных аниматорами персонажей. На их счету награды престижных фестивалей и даже похвала Иоанна Павла II, который в свое время посоветовал прихожанам смотреть советские мультфильмы. В последние годы, однако, дела у "Союзмультфильма" не всегда шли гладко".


    "Союзмультфильм" отмечает юбилей, Гуля Балтаева, Вести, 11 giugno 2006

    Mappe Mentali 3: Saul Steinberg

    Saul Steinberg. La sua copertina più famosa per il New Yorker.

    Come un abitante di New York vede il mondo, 1976.

    Mappe Mentali 2: Stanley Milgram

    Stanley Milgram è noto principalmente per i suoi studi sull'obbedienza all'autorità, sui "piccoli mondi" e il concetto di "gradi di separazione". Ma è anche tra gli inventori del concetto di mappa mentale, e in particolar modo dell'idea che le mappe mentali di diversi individui possano essere "socializzate".

    "Milgram much preferred to tackle subjects that affected the average man or woman on the street. For example, once his mother-in-law asked him why people no longer gave up their seats on the subway. Milgram reasoned that New Yorkers were not hard and cold city dwellers, but instead were inhibited against engaging each other. He sent out his students to investigate this and concluded that his theory was accurate. In 1972, he returned to Paris to study Parisian's mental maps of their city with New Yorker's mental maps of New York."


    Stanley Milgram, Heather Miller (May 1997).

    Mappe Mentali 1: Kevin Lynch

    "Kevin Lynch, born in 1918, was a significant contributor to city planning and city design in the twentieth century."

    [...] "Lynch sought to determine place legibility by administering an experiment, which consisted of questionnaire surveys, and interviews. [...]


    "Lynch took the areas that people found vivid and assigned these areas a high imageability ranking. Imageability, another term introduced by Lynch, is the quality of a physical object, which gives an observer a strong, vivid image. He concluded that a highly imageable city would be well formed, would contain very distinct parts, and would be instantly recognizable to the common inhabitant."


    Kevin Lynch: City Elements Create Images in Our Mind, 1960, by Ethan Sundilson

    Visione condizionale

    Se un pinguino, all'inizio degli anni '40 del secolo scorso:

    a) Per errore si fosse trovato esattamente al Polo Nord
    b) Fosse stato in grado di effettuare un salto in verticale di, diciamo, 2000 km
    c) Codesto salto lo avesse fatto
    d) Giunto al punto più alto, avesse guardato verso il basso,


    ecco che cosa avrebbe visto.

    The Wines They Are A-Changing

    Il mondo sta cambiando. In Inghilterra ora si sono messi a fare del buon vino.

    [...] 'Drinking English wine is hip right now - you only have to look at what the wine writers are saying. Its popularity has come at a time when the Slow Food/Eat Local movements are becoming mainstream and people are starting to demand food and drink which have a relevance to where they live,' [...]


    Britain's grape expectations, The Observer, 11 giugno 2006

    sabato 10 giugno 2006

    En fouca fouca!

    Oggi Costa d'Avorio - Argentina, e qui si tifa per la prima.

    Ho scritto a Clement "in bocca al lupo" e lui mi ha risposto "en fouca-fouca!".


    Speriamo non sia un insulto.

    venerdì 9 giugno 2006

    Piano B

    Prima la liturgia della parola, con tante persone ad ascoltare dietro ai banchi.

    Poi una lunga tavolata, infine, i brindisi.


    A cose fatte, il video ricordo.


    Dovesse fallire il Piano A, la realizzazione della giornata di martedì scorso dimostra che Tek Tank è pronta per il business dell'organizzazione di matrimoni.


    Il video (Real Player).

    giovedì 8 giugno 2006

    Monti circolari

    Ho conosciuto Giuseppe Dovichi (qui, la prima foto dopo la cartina) lo scorso agosto in cima agli appennini.

    E' un artista che rappresenta la montagna, con la tecnica dell'acquaforte, in una ricerca che si collega alle radici dell'alpinismo moderno e a chi lo o fondò.


    Mi parlava, la sera al rifugio "Mariotti" sul Lago Santo di Parma, di rappresentazioni circolari delle alpi e di tante altre cose che ho compreso soltanto a metà. Sono molto contento, domani, di vedere come la sua mano ha sintetizzato le Alpi Apuane e, spero, la parte di Appennini che può vedere dalla sua finestra a Pescia.


    Ecco un suo lavoro.



    Domani, venerdì 9 giugno, alle 18 e 30, ai "Ai Granai", in Via degli Orti n. 10, a Lucca, si inaugura la sua mostra:


    "Appunti di Geografia Alpina".

    mercoledì 7 giugno 2006

    Parenti serpenti

    "A woman married a cobra in the Indian state of Orissa. “Though snakes cannot speak or understand,” said the bride, “we communicate in a peculiar way.” "

    Weekly Review, Harper's Magazine, 6 giugno 2006

    martedì 6 giugno 2006

    MagnaSso'

    Andrea Ciani poteva essere più fortunato, ed essere "bloggato" da un blog letto da più di due persone. Ma tant'é, si accontenti.

    Il nome del ristorante, temporaneo e per beneficienza, è fantastico: MagnaSsò, che in dialetto romagnolo vuol dire "su, mangia!". Il ristorante sarà aperto dal 17 al 25 giugno a Forlimpopoli, in occasione della Festa Artusiana.


    Il ricavato andrà a finanziare un centro giovanile.


    Questo il sito, con dentro il menù. Auguri.

    domenica 4 giugno 2006

    Mattiniero come un tonno

    D'ora in poi, a chi troverò sveglio su Skype alle 8 di mattino, scriverò: "Ma tu sei proprio mattiniero come un tonno!". Un tonno albacore, per la precisione.

    "C'est ce qu'on appelle aussi le thon blanc. L'albacore fleure bon la langue arabe : il nous est venu d'“al bakoûr, littéralement : le précoce, lié au verbe bakara : être matinal, venir tôt ; porter tôt les fruits en parlant d'un arbre”. L'al bakoûra de l'arabe marocain ? un tendre jeune thon.


    Ces quelques miettes en hors-d'œuvre avant la lecture, si l'œil vous en dit, du Dictionnaire des arabismes*.


    * De Hassane Makki, Librairie orientaliste Paul Geuthner, 12, rue Vavin, Paris 6e.


    Matinal comme un thon, da: Langue Sauce Piquante.

    Alan Kotok

    Ian mi segnala la morte di Alan Kotok, che incontrai alcuni anni fa per lavoro. In questa foto, del febbraio del 2000, è il primo a destra.

    Questo è il necrologio uscito oggi sul New York Times, e parla di un altro mondo, di un'altra epoca.

    sabato 3 giugno 2006

    Pesi e misure

    Perché ai kosovari si permette di separarsi dalla Serbia, ma questo diritto non lo si riconosce agli apbitanti dell'Ossezia del Sud e dell'Abkazia?

    Così Putin alla conferenza stampa con le principali agenzie dei Paesi del G8.


    "Народам Южной Осетии или Абхазии будет трудно объяснить, почему албанцам в Косово можно отделиться от страны, в которой они формально существуют, а им нельзя", - сказал Путин.


    Путин: Запад несет ответственность за Украину, BBC Russian Service, 2 giugno 2006

    Wikipedia professionalisiert sich

    La Wikipedia tedesca, che è la seconda più attiva dopo quella in lingua inglese, sta per aprire un ufficio per coordinare le attività.

    [...] "Die deutsche Sektion hat schon immer eine besondere Rolle gespielt; in Deutschland wurden die ersten CD und Bücher mit Wikipedia-Inhalten verkauft, die Qualität der deutschen Artikel ragt im internationalen Vergleich heraus. Jetzt professionalisiert sich der Verein Wikimedia Deutschland. Erster Geschäftsführer wird Arne Klempert aus Kronberg im Taunus, das Wikimedia-Büro soll im Oktober in Frankfurt eröffnet werden."[...]


    Wikipedia professionalisiert sich, di VON TORSTEN KLEINZ, Frankfurter Rundschau, 3 giugno 2006

    venerdì 2 giugno 2006

    Cremlinologia

    Perché Putin ha cacciato Ustinov?

    La Cremlinologia impazza:


    1) Ustinov era un "siloviko", è una vittoria della componente liberale del Kremlino (e di Medvedev, capo di Gasprom)


    2) Ha esagerato con la lotta alla corruzione


    3) E' stato troppo timido nel lottare la corruzione


    4) None of the above: tra un pò Putin lo ritira fuori


    Che paese.


    Putin Dismisses Russia's Chief Prosecutor, di Steven lee Myers, The New York Times, 2 giugno 2006

    Licenziamenti tecnici

    Putin decide di liberarsi di Ustinov, (ex) procuratore generale che pure lo aveva ben servito, gestendo le indagini su Kursk, Beslan, ecc., e ora tenendo un profilo forse un pò troppo alto contro la corruzione.

    Chiama il presidente della camera alta (Сергей Миронов), che il giorno dopo all'unanimità (due astenuti) "solleva dagli incarichi" Ustinov.


    La versione ufficiale? è una "decisione tecnica". Nulla di politico.


    "Вчера меня вызвал президент, вручил представление об отстранении от должности Владимира Васильевича. Из нашего разговора я понял, что это решение техническое, оно носит технический характер, если можно так сформулировать. Здесь нет никакой политики. Мне кажется, что оценка президента, когда сегодня на встрече с Владимиром Васильевичем он поблагодарил его за работу, говорит сама за себя", - считает Сергей Миронов.


    Генпрокурор ушел в отставку - Отставка технического характера, Дмитрий Петров, Вести, 2 giugno 2006

    Frugal un accidente

    Continuo nel mio umore di castigazione giornalistica, per sparare questa volta molto in alto: il New York Times. Il suo "frugal traveler", Matt Gross, si ferma a Bologna, si fa ospitare da studenti della John's Hopkins, e si fa un aperitivo in uno dei luoghi più scontati.

    Questo è nulla. Confonde le tagliatelle con gli spaghetti. Lui non ci merita.


    Grazie a Ian per la segnalazione. D'ora in poi, nulla rimarrà impunito.


    In Bologna (Thanks to a Cheap Flight) on My Trip Around the World, Matt Gross, The New York Times, 31 maggio 2006

    giovedì 1 giugno 2006

    The Index is Out

    La sintesi della sintesi dell'"Index" di aprile.

    "Estimated ratio this year of the U.S. defense budget to that of the rest of the world combined: 1:1 (see page 45)[Stockholm International Peace Research Institute]"


    "Estimated number of North Korean‒produced counterfeit $100 “supernotes” discovered worldwide since 1989: 500,000[U.S. Secret Service]"


    "Portion of the grants in President Bush’s $415 billion AIDS initiative that has gone to religious groups: 1/4[The President’s Emergency Plan for AIDS Relief (Washington)]"


    Harper's Index for April 2006, aprile 2006

    Giornalisti da hall

    Ampio articolo di Pietro del Re, inviato a Mosca di La Repubblica, a proposito dei "nuovi" dissidenti russi spediti negli ospedali psichiatrici. Notizia pubblicata dal Los Angeles Times del 30 maggio e ripresa ieri dal Moscow Times (giornale in lingua inglese distribuito nelle hall degli alberghi di Mosca).

    Ripercorriamo la giornata di Pietro (diamoci del tu). Si alza dal letto, fa le solite cose, scende. Passa davanti al desk e, come tutte le mattine, acchiappa il Moscow Times. Colazione: a sinistra il caffé, a destra il giornale aperto, davanti la solita pletora russa di salsicce salamini & salsicciotti.


    Legge, a Mosca, dell'articolo uscito a Los Angeles, e da buon giornalista globale e di rimando si mette al lavoro: dove prima c'era il giornale, ora le forbici; il caffé è finito, lì mettiamo la colla. Dov'e' la notizia? La notizia è che il nostro inviato si trova a fare colazione in un quattro stelle a Mosca.


    Ma Pietro! Se te ne stavi a casa tua, e chiedevi a me (vedi post del 30 maggio), tu il tuo scoop lo facevi con un giorno d'anticipo!!