giovedì 26 marzo 2015

Torino



Sto andando a Torino per una lunga lezione sulla corruzione. Una lezione molto "griffata": raramente avevo vista una tale collezione di logotipi, e mai ad incombere sulla mia testa.

La foto della locandina è mia. Maputo, anni fa. Vi si leggono parole pronunciate da Samora Machel, nel 1974, in occasione della presa del potere da parte del governo provvisorio della Frelimo.

"O poder, as facilidades que rodeiam os governantes podem corromper o homem mais firme. Por isso queremos que vivam modestamente com o povo, não façam da tarefa recebida um privilégio e um meio de acumular bens ou distribuir favores."

All'incirca: "Il potere, i benefici che cirdondano chi governa, possono corrompere la persona più forte. Per questo motivo vogliamo che i governanti vivano modestamente, come vive il popolo. Che non trasformino le loro prerogative in privilegio, o in un modo per accumulare beni o distribuire favori".

In mezzo a tutta questa virtù, mi domando se vi sia coerenza nella scelta del buon ristorante di pesce prenotato da due cari amici questa sera. Va beh, si fa per dire, so essere selettivo nelle domande che mi faccio.

Nessun commento:

Posta un commento