martedì 25 agosto 2015

Opera di avvaloramento ad Addis Abeba



E' molto interessante questo documentario dell'Istituto Luce sul dopoguerra etiopico, ovvero sull'"opera di avvaloramento delle risorse naturali e di apporto demografico, congiunta all'azione sociale e politica di governo verso i sudditi".

Si dice che "come un torrente impetuoso, irrompono le forze della civiltà a travolgere un mondo immobile nei millenni nella barbarie". Si tacciono le barbarie italiane, e furono tante.

Al minuto 5:10 si parla del nuovo piano regolatore. E l'apertura è sulla salita che porta ad Entoto, che mai scorderò. La percorsi a piedi, sotto a un sole, ehm, africano, e fu una camminata ben lunga (vedi qui).

Mi è tornato in mente Entoto perché ho appreso che hanno inaugurato il nuovo osservatorio astronomico. Io arrivai sino alla chiesa Maryam, che pure si vede all'inizio del documentario. L'osservatorio è oltre. Io amo i telescopi, ma per quel giorno mi bastò.

E' un periodo in cui penso molto all'Africa.

Nessun commento:

Posta un commento