venerdì 27 giugno 2008

Big shorts

kljds



La Cina è lontana.


[...]


"In Beijing, the latest trend is architecture that will force the world to pay attention, and the result is a striking, unmistakably twenty-first-century city, combining explosive, relentless development with a fondness for the avant-garde. Beijing is as ruthlessly unsentimental today as it was in Mao’s time, with little patience for history if it gets in the way of development, and yet the city doesn’t feel as if it were defined solely by growth, like Shanghai, or like the kind of entirely manufactured environment that you see in Dubai.

[...]


"The novelty of the form—some Beijingers have taken to calling it Big Shorts—takes time to comprehend; the building seems to change as you pass it. “It comes across sometimes as big and sometimes as small, and from some angles it is strong and from others weak,” Scheeren said. “It no longer portrays a single image.” "


[...]


Forbidden Cities Paul Goldberger, The New Yorker, 30 giugno 2008

giovedì 26 giugno 2008

Sacca'

L'unica notizia delle nuove telefonate mi pare che Berlusconi a Saccà da del tu, e Saccà a Berlusconi del lei.

Pronto Silvio?, L'Espresso multimedia, 26 giugno 2008.

mercoledì 25 giugno 2008

Il Lippi 2

kljds

A me questa idea che il Lippi torni alla testa della Nazionale di calcio pare significativa. Nello spirito delle riforme e del rinnovamento, è opportuno che quelli che han ben fatto in passato vengano recuperati alla vita della Nazione.


Abbiamo tutta una classe dirigente gloriosa da riesumare (letteralmente). Salta all'occhio il caso del Conte Camilllo Benso di Cavour, oggi purtroppo ignorato dai più.


Sono convinto però che se si vuole innovare, lo si deve fare senza tentennamenti ne' ambiguità. Che si vada alle nostre radici, e si rispolveri il fondatore dell'impero, Cesare Ottaviano Augusto. Ho creato un movimento d'opinione con il fine di sostenere il suo ritorno.

Prima come Presidente del Consiglio, ma in futuro nulla vieta che ricopra anche il dicastero della Nazionale di Calcio, dato che nell'organizzazione del circo pure se la cavava bene.

martedì 24 giugno 2008

Matar al padre

kljds

Alla fine è stato Rajoy che ha ammazzato il padre (Aznar), e ha vinto il congresso, con l'84% dei consensi. Che emozioni.


Non è stato generoso: a chi lo aveva criticato non è rimasto nulla. Gli avversri sono nei quartieri di inverno. La Aguirre si è dichiarata il "verso suelto" del partito. Gallardon ha vinto.


  Chi ha perso se l'è giocata male (fallacia teleologica?). Arroganti, incapaci di trarre le conseguenze e di trovare un candidato alternativo.


Rajoy ha dimostrato, se non altro, che meglio si fa a pensar due volte prima di pestare i piedi a un gallego. Ole'.


"... Cinco años después de de ser alumbrado como líder, Mariano Rajoy está tratando definitivamente de matar al padre que le convirtió en su heredero, José María Aznar. Pero ése es un proceso siempre doloroso. Y ese drama que se está viviendo en silencio en la cúpula del PP explotó ayer delante de todos los compromisarios del congreso popular en Valencia. ..."


Rajoy se libera del aznarismo, CARLOS E. CUÉ, EL PAÍS, 22 giugno 2008

domenica 22 giugno 2008

Scaramanzie

Straw poll a confronto.

Corriere della Sera:

L'Italia batterà la Spagna? NO: 72.7%, SI: 27.3%   (28035 votanti)

EL PAÍS


¿Pasará España de cuartos en esta ocasión? Si: 43%, No: 57% (19842 respuestas)



José Tomás

kljds

Arrimarse: Taurom. Torear o intentar torear en terreno próximo al toro.


C'è un gran dibattito in  seguito al ritorno di José Tomás


Silenzioso, elegante, schivo. Qui sotto, a Las Ventas il 5 giugno. Non capisco nulla di tauromachia, ma forse riesco ad intuire che è a un livello superiore.


El arte o el morbo, ANTONIO LORCA, EL PAÍS, 22 giugno 2008



El cara a cara

"Todas las naciones necesitan mitos para sobrevivir. Y el gran mito español -no por entero falso, como todos los mitos- sobre el calcio italiano es el de que son los españoles los que juegan como unos señores, con sentido del espectáculo, y hasta un cierto élan renacentista, mientras que los descendientes de Dante y Miguel Ángel son unos tacañones del resultado, capaces de lo que sea para llevarse el gato al agua; es decir, para derrotar a España."

[...]


"Y el calendario viene cargado porque, si después de que el español Alberto Contador, un extranjero, ganara en mayo el Giro, lo que en Italia se considera casi un sacrilegio, la roja elimina a los azzurri, entonces esto sólo puede ser el sorpasso."


Sobrevivir a los 'azzurri', EL ACENTO, EL PAÍS, 22 giugno 2008

venerdì 20 giugno 2008

Orden del día

kljds

Appeso all'ascensore.


Quasi quasi mi propongo per un ruolo da bagnino, tipo beiuach.

Yes We Can't

Come si fa la dichiarazione dei redditi in Spagna.

Si chiama e si prende un appuntamento all'agenzia delle entrate.


Si va con i documenti e si prende il numero. Arriva il proprio turno.


"Allora domenica?"


"Che vinca il migliore..."


"Che vinca il migliore."


Ti compilano la dichiarazione, gratis. La firmi e la porti alla tua banca. Se sei a credito, i soldi te li versano subito sul conto.


"Poi ci berremo sopra comunque..."


"Una birra"

martedì 10 giugno 2008

Yeah, right..

kljds

E' ufficiale. Hanno scoperto la zona del cervello che fa comprendere il sarcasmo. E' il parahippocampal gyrus. Lato destro, lo stesso che fa capire l'ironia e le situazioni dipendenti dal contesto.


Io intanto su facebook ho aperto il gruppo di "Supporter di Cesaro Ottaviano Augusto."


Siccome l'ippopolocampolo gyrus a casa mia non usa, spero che un giorno, un giorno, Cesare Augusto si candidi come leader di tutti gli italiani.  Iscrivetevi numerosi.


The Science of Sarcasm (Not That You Care), di DAN HURLEY, The New York Times, 3 giugno 2008

Barack is Black Folks 2.0.





Poi basta con Obama, lo giuro, ma il "dap" è irresistibile.


(...) "When I saw them give each other dap, I was like 'Hell yeah!' "


Dap, fist pound, whatever you want to call it, it's something Americans are not used to seeing on the national political stage.


"It thrilled a lot of black folks," said author and commentator Ta-Nehisi Coates, who blogs at ta-nehisi.com. Why? Because it's the kind of gesture that, while commonplace among African Americans, was generally stifled by earlier generations of blacks working their way into the corporate or political worlds for fears "about looking too black," he said.


But Obama "is past that. ... He wears his cultural blackness all over the place. ... It's liberating to be able to run for president as a black man. ... Barack is like Black Folks 2.0."


Obamas seal the deal with "dap"; knocking of knuckles epitomizes historic moment, By The Washington Post and Newhouse News Service, 6 giugno 2008

domenica 8 giugno 2008

Bracketing e Obama

kljds

Usano tecniche più sofisticate. Poi da noi qualcosa si copia, come si riesce: i "mitup" e, naturalmente, il "se po fa'" di Veltrony.


Da noi, per esempio, non mi pare che si faccia il bracketing (vedi qui).


Chissà se c'è qualcuno che almeno sta prestando attenzione.



Cambiando discorso. Ma questo Obama...


"Senator Barack Obama’s general election plan calls for broadening the electoral map by challenging Senator John McCain in typically Republican states — from North Carolina to Missouri to Montana — as Mr. Obama seeks to take advantage of voter turnout operations built in nearly 50 states in the long Democratic nomination battle, aides said."


[...]


Obama Maps a Nationwide Push in G.O.P. Strongholds, ADAM NAGOURNEY and JEFF ZELENY, The New York Times, 8 giugno 2008

giovedì 5 giugno 2008

The New Boss

kljds


Interessante, Huffington Post. Bravi, gli americani.


Major Clinton Backers Rally Around Obama, The Huffington Post, 5 giugno 2008

lunedì 2 giugno 2008

Mérida

kljds Mérida è un cancro edilizio che ha invaso l'ordine della città romana. In mezzo alle escrescenze, il senso, un senso, lo si ritrova meglio nei dettagli. Ecco alcuni piccoli archi delle terme.

kljds


Poi astrai, e dagli archi piccoli passi a quelli grandi, un pezzo di acquedotto, in cima le cicogne.


kljds


Nessun viaggio è inutile. Per esempio, forse oggi ho trovato una nuova missione esistenziale da affiancare all'altra che ho intrapreso da tempo (mettere piede su tutte le ex-colonie portoghesi): visitare tutte le Mérida.


Per ora siamo a due. Ma quante ce ne sono nel mondo? E' forse un'impresa non enumerabile e un'idea del cavolo?


In ogni caso l'idea del gemellaggio per omonimia qui l'han presa sul serio.


kljds


E infine, la morale. Un dirigente si giudica da come seleziona i suoi  collaboratori e, per ultimo, il  delfino. Prodi, portaborse. Cesare, Ottaviano.


Qui il fondatore dell'impero  è raffigurato da pontefice massimo. Si trova nel Museo de arte romano di Mérida. E' l'unico edificio bello che siano riusciti a costruire, dalla caduta dell'impero in poi. E' di Rafael Moneo Vallés.


kljds