venerdì 29 gennaio 2010

The Catcher in the Rye

kljds

Mark David Chapman, dopo aver ucciso John Lennon, si sedette e si rimise a leggere The Catcher in the Rye.


(Sui miei rapporti con Chapman, e con il Lennon, si legga il mio saggio Gradi di separazione, hamburger e cultura pop.


Io lo lessi d'estate, al mare. Non ammazzai nessuno, ma mi cambiò le vacanze.

1 commento:

  1. utente anonimo2 febbraio 2010 13:41

    io lo lessi in quinta ginnasio. mi ricordo che non ci trovai un granchè, però sono passati quasi 40 anni e me lo sento dentro come se l'avessi letto ieri. qualcosa vorrà dire?
    ciao alessandra (dalla biblioteca a qui cercando un tuo numero di telefono per dirti una cosa)

    RispondiElimina