giovedì 26 maggio 2005

Lula

Un lettore anonimo (*) ha accusato questo blog di essere "bulgaro", e ha fatto i complimenti a quello di Claudio perché il suo ci ha le donnine.

A parte che non vedo cosa ci sia di male nella Bulgaria, provo a fare ammenda con un tocco esotico lusitano.


Ho scoperto che il 7 giugno vedrò Luiz Inácio Lula da Silva.

1 commento:

  1. utente anonimo27 maggio 2005 15:35

    mi sento leggermente chiamata in causa nel mio coté lusitano. Sto leggendo il bellissimo "Passeggia un dio nella brezza della sera" di Mario de Carvalho scrittore portoghese. Ambientato ai tempi dell'imperatore Marco Aurelio in una immaginaria città della Lusitania che vive l'arrivo dei barbari e la diffusione del cristianesimo.*

    RispondiElimina