venerdì 2 giugno 2006

Frugal un accidente

Continuo nel mio umore di castigazione giornalistica, per sparare questa volta molto in alto: il New York Times. Il suo "frugal traveler", Matt Gross, si ferma a Bologna, si fa ospitare da studenti della John's Hopkins, e si fa un aperitivo in uno dei luoghi più scontati.

Questo è nulla. Confonde le tagliatelle con gli spaghetti. Lui non ci merita.


Grazie a Ian per la segnalazione. D'ora in poi, nulla rimarrà impunito.


In Bologna (Thanks to a Cheap Flight) on My Trip Around the World, Matt Gross, The New York Times, 31 maggio 2006

4 commenti:

  1. Please forgive my English! I remember learning that Bologna is known as the city of three T's:
    torri, tangenziali, e spaghetti. I think that's right but it's been a long time...

    RispondiElimina
  2. Please forgive my English! I remember learning that Bologna is known as the city of three T's:
    torri, tangenziali, e spaghetti. I think that's right but it's been a long time...

    RispondiElimina
  3. utente anonimo5 giugno 2006 21:13

    Prego?
    e' cosi' blasfemo sul NYT scrivere
    tits, towers, and "tagliatele" ?

    Questo post e' in bacheca nella JHU di BO?

    ciao booksworm

    RispondiElimina
  4. utente anonimo5 giugno 2006 21:13

    Prego?
    e' cosi' blasfemo sul NYT scrivere
    tits, towers, and "tagliatele" ?

    Questo post e' in bacheca nella JHU di BO?

    ciao booksworm

    RispondiElimina