giovedì 1 giugno 2006

Giornalisti da hall

Ampio articolo di Pietro del Re, inviato a Mosca di La Repubblica, a proposito dei "nuovi" dissidenti russi spediti negli ospedali psichiatrici. Notizia pubblicata dal Los Angeles Times del 30 maggio e ripresa ieri dal Moscow Times (giornale in lingua inglese distribuito nelle hall degli alberghi di Mosca).

Ripercorriamo la giornata di Pietro (diamoci del tu). Si alza dal letto, fa le solite cose, scende. Passa davanti al desk e, come tutte le mattine, acchiappa il Moscow Times. Colazione: a sinistra il caffé, a destra il giornale aperto, davanti la solita pletora russa di salsicce salamini & salsicciotti.


Legge, a Mosca, dell'articolo uscito a Los Angeles, e da buon giornalista globale e di rimando si mette al lavoro: dove prima c'era il giornale, ora le forbici; il caffé è finito, lì mettiamo la colla. Dov'e' la notizia? La notizia è che il nostro inviato si trova a fare colazione in un quattro stelle a Mosca.


Ma Pietro! Se te ne stavi a casa tua, e chiedevi a me (vedi post del 30 maggio), tu il tuo scoop lo facevi con un giorno d'anticipo!!

2 commenti:

  1. utente anonimo1 giugno 2006 13:36

    caspit ma allora il tuo blog serve a qualcosa*

    RispondiElimina
  2. Lucio, almeno non scriverti anche i commenti... la storia è bella. Bravo

    RispondiElimina